fbpx

Qui sopra il vincitore Kevin Benavides Honda #47

Dopo lunghe e interminabili tappe tra sassi Dune polvere fina e tracce difficili da navigare che hanno fatto saltare WayPoint anche ai piloti più esperti, dove il tempo perso per alcuni ha significato perdere la gara, finalmente siamo arrivati alla fine della dodicesima tappa ed è stato decretato il vincitore Kevin Benavides.

Gli italiani si sono comportati benissimo primo tra questi Cesare Zacchetti fino ad oggi sconosciuto ai più ma grazie alla sua simpatia è diventato subito il beniamino di questa 43° edizione della Dakar

Daniel Sanders

Un vero eroe invece Franco Picco che con i suoi 65 anni ha concluso tutte le tappe e si è piazzato 11° nella sua categoria original by Motul dove per un po’ in testa alla classifica era rimasto il nostro Maurizio Gerini che a causa di un incidente ha dovuto abbandonare la gara.

Settimo assoluto Cesare Zacchetti nella categoria e 11° assoluto Franco Picco, mentre al dodicesimo posto sempre della stessa categoria di Sara Garcia che ha corso appunto senza alcuna assistenza arrivando entro i primi 15 della categoria che inizialmente ne vedeva in partenza una trentina

Circa 60 sono arrivati al traguardo sui 130 partenti.

Laia Sanz

Le prime quattro moto della Original by Motul sono delle KTM e come già detto in totale già detto su un altro pezzo le KTM alla partenza erano 55 mentre le onda soltanto cinque ma sono state sufficienti per guadagnarsi il primo e secondo posto, una bella doppietta che Lascia a becco asciutto anche quest’anno KTM che nei precedenti anni era stata vincitrice indiscussa di quasi tutte le ultime edizioni.

Subito dopo l’arrivo hanno raccontato i piloti di essere soddisfatti e che quest’anno era veramente difficile perché oltre alle dune e ai pezzi scorrevoli che venivano anche mostrati prevalentemente in TV in realtà vi erano distese di letti di fiume di sassi e aree che sembravano piste da Trial con sassi alti 50 cm quindi questo ha messo a dura prova tutti i piloti sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista della capacità di guida sui sassi, oltre alla capacità di guida dal punto di vista della navigazione una prova molto difficile.

Sam Sunderlan

Abbiamo visto all’opera degli Eroi un grande grandissimo plauso è un abbraccio da tutti quelli che hanno seguito questa fantastica gara.

Un plauso a tutti quelli che si sono messi in gioco e che per una sfortuna o l’altra hanno dovuto abbandonare ma se vi saranno le condizioni parteciperanno nuovamente alla nuova edizione.

E noi saremo pronti a seguirli.

Sarà anche terminata la Dakar, ma per gli appassionati di fuoristrada non finisce qui seguiremo tutti gli eventi che potranno essere seguiti e vi aggiorneremo.

Kevin Benavides

CLASSIFICA GENERALE MOTO ALLA 12° TAPPA 247 km di trasferimento e 200 km di speciale

Pos.

Nr

Pilota

Moto

1

47

KEVIN BENAVIDES

Honda

2

1

RICKY BRABEC

Honda

3

5

SAM SUNDERLAND

KTM

4

21

DANIEL SANDERS

KTM

5

9

SKYLER HOWES

KTM

CLASSIFICA GENERALE MOTO ITALIANI

38

78

CESARE ZACCHETTI

KTM

43

65

FRANCO PICCO

HUSQVARNA

CLASSIFICA GENERALE MOTO DONNE

17

44

LAIA SANZ

GAS GAS

44

98

SARA GARCIA

YAMAHA

59

100

AUDREY ROSSAT

KTM

CLASSIFICA ORIGINAL BY MOTUL ALLA 12° TAPPA 247 km di trasferimento e 200 km di speciale

Pos.

Nr

Pilota

Moto

1

30

ARUNAS GELAZNINKAS

KTM

2

29

EMANUEL GYENES

KTM

3

29

BENJAMIN MELOT

KTM

4

37

DAVID PABISKA

KTM

5

46

SIMON MARCIC

HUSQVARNA

Riteniamo giusto ricordare il pilota Pierre Cherpin che non ha superato le conseguenze del drammatico incidente del 10 gennaio scorso. Il pilota ha perso la vita mentre veniva trasportato in Francia

Graditissimi, commenti e iscrizione al canale YT

I nostri canali social

Se ti è piaciuto condividi questo articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

leggi anche

Dakar 2021 the winner is …..

Honda con Kevin Benavides vince la 43° Dakar… piloti dimezzati all’arrivo, Zacchetti e Picco arrivano in fondo a metà classifica generale e metà classifica di categoria

Leggi Tutto »

Itinerari in moto Islanda

L’Islanda è sicuramente una delle mete più ambite come itinerario motociclistico: le sue bellezze naturali, l’urbanizzazione e la densità abitativa modeste, ne fanno una meta ideale per chi, come me (Marco Degan detto Briscolman), non ama la confusione delle grandi città e preferisce un viaggio all’insegna dell’avventura e delle bellezze paesaggistiche.

Leggi Tutto »

Dakar 2021 11° tappa – i primi 3 in 7 minuti

Fino alla tappa numero 7 nella Top 5 della categoria “Original by Motul” , in quarta posizione con soli 9 minuti di ritardo avevamo in nostro Maurizio Gerini, alla tappa odierna con un ritardi di un’ora dal primo ma di mezz’ora circa dal terzo gradino , abbiamo Cesare Zacchetti, scoperta non dal punto di vista del Pilota ma dal punto di vista umano.

Leggi Tutto »

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un Commento

    News!! è nato

    Il Gruppo FB

    Cosa aspetti!! iscriviti subito al gruppo di Motoreporter.it e potrai sempre rimanere aggiornato su tutte le attività e le novità. Basta un Clik o un Tap

    DIVENTA FRATELLO DI GARAGE
    E VIAGGI TRANQUILLO ! ! !