Sardegna off road in moto ponte primo maggio 2020

600,00

Quattro giorni all’insegna dell’avventura.
Vedrai la Sardegna in fuoristrada come non l’hai mai vista e come pochi possono vederla.
Ti accompagnerò in un viaggio fatto di Off Road e di sapori tipici del mio territorio.

Questa azione ti permetterà di pagare un deposito di 30,00 per questo prodotto

Descrizione

Quattro giorni all’insegna dell’avventura sulle strade bianche del Rally di Sardegna.
Vedrai la Sardegna in fuoristrada come non l’hai mai vista e come pochi possono vederla.
Ti accompagnerò in un viaggio fatto di Off Road e di sapori tipici del mio territorio.

PROGRAMMA
Punto di ritrovo Porto Torres  al mattino del primo maggio 2020
Calangianus
S Anna – Buddusò
Si riparte lunedì 4 maggio alla sera.
Vi aspetto al Porto di Arrivo e vi riaccompagno.-

COSA COMPRENDE LA QUOTA (MINIMO 8 PERSONE):

  • COLAZIONE
  • CENA
  • HOTEL (di massima camera doppia)
  • TRASPORTO BAGAGLI
  • GUIDA
  • 150/180 km al giorno 70% off road

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sardegna off road in moto ponte primo maggio 2020”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sardinia wild track

Ho accompagnato centinaia di turisti sugli sterrati più impervi dell'isola. Gli esploratori europei a due ruote hanno potuto rombare i motori tra le dune di Piscinas, negli antri freschi e verdeggianti del Limbara, tra la variegata macchia del Gennargentu, nell'esclusività di Cala Domestica, o tra le nere ossidiane del Monte Arci.

Sono Corrado Deiana e faccio coppia fissa con la mia Honda XR da più di un decennio.
Ho coronato il mio sogno: trasformare la passione in lavoro. Escluso il periodo invernale, sono sempre disponibile, e preparo con cura maniacale la mia creatura meccanica.
È una professione che richiede molti sacrifici: «L'insidia è dietro ogni metro che si percorre -  e certi vizi, come sorseggiare una bionda ghiacciata, te li devi scordare». Ginocchiere, gomitiere, pettorine, guanti e casco: tutto rigorosamente resistente per non rimanere intrappolati nei tentacoli di una natura selvaggia.
Le escursioni durano da un minimo di due giorni ad un massimo di sei, non mancano le visite agli ovili. «Conosco tanti pastori, ci rispettiamo, la loro ospitalità è indescrivibile e i turisti rimangono abbagliati dai prodotti che cucinano nei pranzi collettivi».
Da 5 anni opero in quello di Sardegna, gli organizzatori si affidano a me per tracciare i percorsi, e i piloti di alto rango ne rimangono puntualmente soddisfatti.
Nel frattempo ho creato l'Associazione 'Ogliastra e moto" con l'unico obiettivo di valorizzare la mia zona d'origine di cui vado molto fiero e nella quale vorrei attirare un numero sempre crescente di Moto Viaggiatori.