fbpx

Fino alla tappa numero 7 nella Top 5 della categoria “Original by Motul” , in quarta posizione con soli 9 minuti di ritardo avevamo in nostro Maurizio Gerini, alla tappa odierna  con un ritardo di un’ora dal primo  ma di mezz’ora circa dal terzo gradino , abbiamo Cesare Zacchetti, scoperta non dal punto di vista del Pilota ma dal punto di vista umano.
Ad ogni video su ogni intervista in ogni momento  anche dopo l’arrivo di una tappa dura,  lui è sempre tranquillo e sorridente.

Undicesimo Franco Picco ricordiamolo 65 anni, su 22 piloti rimasti in gara dei 31 partiti al prologo. “.. Oggi partiamo senza trasferimento almeno non ci ghiacciamo le mani..adesso bisogna resistere e arrivare in fondo” ha dichiarato Franco Picco alla partenza dell’11° tappa.

Stessa filosofia Anche per Cesare Zacchetti che a 120 km dalla partenza aveva anche perso un waypoint, ma è tornato indietro a recuperarlo e per non subire penalizzazioni.

LO SPIRITO DELL’AVVENTURA E LA SFIDA CON SE STESSI

Cerchiamo di dare il giusto peso a queste parole, quando si parla con persone che non vanno in moto, o che non hanno mai fatto del fuoristrada, anche non agonistico, si fa molta fatica a far capire quanto è faticoso, in realtà spesso si fa poi più fatica a spiegare come mai, malgrado la fatica chi pratica questa attività continua con insistenza a farlo.

Ci permettiamo, di partire da una prima considerazione, praticare l’adventuring o gare consente un pò a tutti di vivere e condividere emozioni e fatiche, tutto ovviamente proporzionato alle capacità del pilota, ma la carica interiore che si riceve, fa si che le fatiche che si accusano a casa alla sera dopo una giornata intera di fuoristrada, i dolori, i graffi delle cadute durino il tempo di una doccia e poi dopo 3 minuti siamo tutti di nuovo pronti a organizzare l’uscita successiva o a cercare un evento a cui partecipare.

DIFFICILE DA CAPIRE?

Comprendiamo per i non addetti, comprendere che arrivare a fine giornata anche in un giretto tra amici sia una grande soddisfazione potrebbe essere complicato, ma vi possiamo assicurare che anche l’ultimo che arriverà domani in classifica generale, sarà un grande eroe, e tutti che che avremmo voluto essere lì, che lo abbiamo sognato o che non ce lo potremmo mai permettere e non solo per questioni economiche, insomma anche per arrivare ultimi ci vuole manico, tanto manico ed essere undicesimi in questo momento a 65 anni la dice lunga.

Se volete farvi un’idea, o meglio una parte di idea di cosa possono provare i piloti Dakariani, sceglietevi uno degli eventi di off road presenti qui su Motoreporter.it con o senza formula gara di qualsiasi organizzazione non cambia tanto fate questa esperienza (magari con un graduale avvicinamento e qualche corso) e poi provare a farvi 250/300 km di fuoristrada a leggere tracce gpx o da un road book con media di circa 30 km orari quando va bene per mediamente almeno 6/7 ore di marcia.. è una cosa lunga e stancante, ma esageratamente emozionante.

CLASSIFICA GENERALE MOTO ALLA 11° TAPPA 598 km

Pos.

Nr

Pilota

Moto

1

47

KEVIN BENAVIDES

Honda

2

5

SAM SUNDERLAND

KTM

3

1

RICKY BRABEC

Honda

4

21

DANIEL SANDERS

KTM

5

9

SKYLER HOWES

KTM

CLASSIFICA GENERALE MOTO ITALIANI

39

78

CESARE ZACCHETTI

KTM

44

65

FRANCO PICCO

HUSQVARNA

CLASSIFICA GENERALE MOTO DONNE

12

44

LAIA SANZ

GAS GAS

46

98

SARA GARCIA

YAMAHA

60

100

AUDREY ROSSAT

KTM

CLASSIFICA ORIGINAL BY MOTUL ALLA 11° TAPPA 598 km

Pos.

Nr

Pilota

Moto

1

30

ARUNAS GELAZNINKAS

KTM

2

29

EMANUEL GYENES

KTM

3

29

BENJAMIN MELOT

KTM

4

37

DAVID PABISKA

KTM

5

46

SIMON MARCIC

HUSQVARNA

DOMANI TAPPA 12 E SCOPRIREMO IL VINCITORE!!

Graditissimi, commenti e iscrizione al canale YT

I nostri canali social

Se ti è piaciuto condividi questo articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

leggi anche

Dakar 2021 the winner is …..

Honda con Kevin Benavides vince la 43° Dakar… piloti dimezzati all’arrivo, Zacchetti e Picco arrivano in fondo a metà classifica generale e metà classifica di categoria

Leggi Tutto »

Itinerari in moto Islanda

L’Islanda è sicuramente una delle mete più ambite come itinerario motociclistico: le sue bellezze naturali, l’urbanizzazione e la densità abitativa modeste, ne fanno una meta ideale per chi, come me (Marco Degan detto Briscolman), non ama la confusione delle grandi città e preferisce un viaggio all’insegna dell’avventura e delle bellezze paesaggistiche.

Leggi Tutto »

Dakar 2021 11° tappa – i primi 3 in 7 minuti

Fino alla tappa numero 7 nella Top 5 della categoria “Original by Motul” , in quarta posizione con soli 9 minuti di ritardo avevamo in nostro Maurizio Gerini, alla tappa odierna con un ritardi di un’ora dal primo ma di mezz’ora circa dal terzo gradino , abbiamo Cesare Zacchetti, scoperta non dal punto di vista del Pilota ma dal punto di vista umano.

Leggi Tutto »

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un Commento

    News!! è nato

    Il Gruppo FB

    Cosa aspetti!! iscriviti subito al gruppo di Motoreporter.it e potrai sempre rimanere aggiornato su tutte le attività e le novità. Basta un Clik o un Tap

    DIVENTA FRATELLO DI GARAGE
    E VIAGGI TRANQUILLO ! ! !